TRECASTELLI

Prenota un Tour, una guida

o chiedi info sul territorio,

su cosa vedere o degustare

logo-pro-loco-Ripe-le-belle-marche.jpg
torre-paese-le-belle-marche.png

Erano una volta i tre castelli

ora son tutt’uno, ma sempre belli

 

Il vanto suo di Frattula il suino

‘ché ne vien fora salame sopraffino

torre-paese-le-belle-marche.png
torre-paese-le-belle-marche.png
Trecastelli-borgo-2-le-belle-marche.jpg
TreCastelli-Porchetta-le-belle-marche.jp

La Porchetta!

Trecastelli

la storia

Il Comune di Trecastelli è nato il primo gennaio 2014 dalla fusione dei Comuni di Ripe, Castel Colonna e Monterado.

 

Sorge tra le tipiche colline marchigiane, a pochi chilometri dal mare.

 

La Municipalità di Ripe si trova nell’entroterra Senigalliese, a circa 15 chilometri dalla costa, su un tratto di pianura in cui il fiume Nevola si congiunge al Misa. Le località di Ponte Lucerta, Passo Ripe e Brugnetto, contribuiscono ad ampliare e caratterizzare questa parte di territorio. Ripe ha avuto nel corso degli anni una grande tradizione di artigianato artistico, in cui “vecchi mestieri” hanno continuato a tramandarsi, conservando tradizioni storiche e dando vita, in alcuni casi, a iniziative imprenditoriali.

 

La Municipalità di Castel Colonna è un piccolo centro situato ai confini della Provincia di Pesaro-Urbino, a ridosso delle colline che dividono le valli dei fiumi Nevola e Cesano, una piccola fortezza a forma di nave, con le sue mura e la con la sua torre malatestiana che funge da accesso al borgo.

 

Un tempo si chiamava “Tomba di Senigallia” e solo successivamente acquisì il nome dedicato a Vittoria Colonna, sposa di Carlo Malatesta, signore di Pesaro e di Fossombrone. Nel 2009 la municipalità è stata premiata con l’assegnazione della Bandiera Verde Agricoltura.

 

La località vanta una grande tradizione enologica e di coltura delle olive, in gran parte bio, ma che ha creato anche prodotti tipici come la porchetta e il salame di Frattula.

 

La Municipalità di Monterado è un balcone naturale, che si affaccia sul mare Adriatico e che domina la Valle del fiume Cesano e la frazione di Ponte Rio. Nel 1742 fu costruito il Palazzo di Monterado, oggi Castello Cinciari, fondato sulle rovine dell’antico centro storico di epoca malatestiana. Il Castello, nella sua forma odierna, fu progettato da Vanvitelli. Monterado ha una grande tradizione enogastronomica e artigianale.

Eventi

CASTEL COLONNA

Festa della patrona Santa Marina

17 Luglio

Tradizionale festa del patrono.

TreCastelli-VillaCastracani-le-belle-mar

Villa Castracani (fantasma compreso)

Luoghi da visitare

RIPE

> Il nucleo castellano

Attraversato da vicoli e dominato da una costruzione di gusto neo-romantico, realizzata nella seconda metà degli anni trenta e sede del nuovo Comune.

> Villino Romualdo

Edificio della seconda metà dell’800, ospita al piano superiore il Museo Nori De’ Nobili e il Centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee; sede della Biblioteca Comunale e dell’Ufficio Turismo di Trecastelli.

> Chiesa del Santissimo Crocifisso

Suggestiva, piccola chiesa del XIX secolo.

> Villa Castracane

A Brugnetto si trova Villa Castracane, costruita alla fine del XVII secolo e trasformata nel 1750 dal cardinale Niccolò Maria Antonelli nella “Villa dalle 100 finestre”.

> Fornace laterizia F.lli Allegrezza

Fondata nel XIX secolo e in funzione fino agli anni Settanta, è considerata un esempio di architettura industriale. Intorno vi si è forata la frazione cittadina di Passo Ripe.

CASTEL COLONNA

> Torre Vittoria Colonna

Porta in laterizio del XIII secolo, successivamente ristrutturata, ripristinando la merlatura guelfa a coda di rondine, sorretta da ‘beccatelli a sporto’, sopra i quali si aprono le”piombatoie o caditoie”; conserva all’interno (connotato da una doppia arcata) una lapide del 1457.

> Cinta muraria del XIII sec.

Presenta nella parte più antica una scarpata con parapetto e cornice di beccatelli.

> Chiesa Parrocchiale di S. Mauro Abate

All’interno un crocifisso ligneo pregevolmente intagliato, risalente al periodo tra XVI e XVII e una Madonna col Bambino risalente al XVIII secolo; attribuibile al pittore Gaetano Lapis da Cagli, in origine qui, ora conservata nella Pinacoteca Diocesana a Senigallia.

Inoltre:

Da non perdere gli scorci panoramici dalla zona della “Croce“, la collina di Montesalvatello, con vista dall’Appennino all’Adriatico, il Poggio di Francavilla, con vista sull’Adriatico e sulla valle del Fiume Cesano.

Arte e artigianato: Il territorio vanta diversi artigiani che lavorano con antiche tecniche da generazioni materiali come il ferro, il legno; vi sono anche abili e storiche ricamatrici. Sul luogo è presente inoltre l’Associazione “Il Paese Dei Mestieri”.

Trecastelli-tmura-cittadine-le-belle-marche.jpg
Trecastelli-icona-Madonna-con-Bambino-2-le-belle-marche.jpg
Trecastelli-chiesa-piazza-3-le-belle-marche.jpg

Tipicità

PERSONAGGI

di Ripe

Otello Tarantino e
Adelino Lavatori

Ripe ha avuto due significativi storici del luogo; Otello Tarantino, autore di “Ripe castello feudale” e Adelino Lavatori, autore di “Sulla storia di Ripe”

Salame di Frattula

Il caratteristico salame di questo territorio (v. anche Senigallia e Corinaldo), realizzato con tecnica tradizionale da carni di suini di Frattula, razza autoctona, nutriti esclusivamente a cereali, legumi, ortaggi dolci e latticello. I produttori sono riuniti nell’associazione Terre di Frattula.

 

Olio extravergine di oliva

Verdicchio

Rosso Piceno D.O.C.

Porchetta (maiale in porchetta)

Ostra-Salame-Di-Frattula--le-belle-marche.jpg

Salame di Frattula

Prenota un Tour,

una guida, o  chiedi info sul territorio, su cosa vedere o degustare

Road Map

logo-pro-loco-Ripe-le-belle-marche.jpg

Proloco Ripe

Via Roma, 27
60012 Trecastelli AN

Tel. 071 7959019

Mob: 335 578 0936

www.prolocoripe.it

proloco.ripe@virgilio.it

Pro Castel Colonna

Via Umberto I, 2
60012 Trecastelli AN

procastelcolonna@gmail.com